Conca dei Marini

Conca dei Marini

Storia di Conca dei Marini 



Conca dei Marini, il quarto comune più piccolo d’Italia per superficie, appartiene al territorio della Costiera Amalfitana. Il suo nome “Conca dei Marini” deriva dalla conformazione geografica a conca. L’aggettivo viene usato per evidenziare la vicinanza al mare e la conoscenza dei marinai delle tecniche di navigazione.

Anticamente colonizzato dai Romani, ebbe una posizione rilevante nella seconda guerra punica. Dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, sfruttando la vicinanza ad Amalfi, fu di grande aiuto alla Repubblica Marinara. Intrecciò così rapporti commerciali con tutti i popoli del mediterraneo.

Come tutti i territori della Costiera Amalfitana, l’economia di Conca dei Marini si basa principalmente sull’agricoltura e la pesca.

Il paese si sviluppa lungo tre chilometri di costa, le sue casette bianche sono costruite su due livelli: il primo dedicato alle cantine e ai depositi,dove gli abitanti di Conca dei Marini conservavano le attrezzature per la pesca, in modo tale da isolare il terreno dal secondo piano, adibito ad abitazione.

 

Cosa vedere a Conca dei Marini

Chiesa di San Giovanni Battista

Costruzione a tre navate di stile barocco, la chiesa nasce sulle rovine di un tempio pagano. L’interno è diviso da due file di colonne comunicanti tra loro attraverso degli archi decorati, mentre sui laterali si trovano due cappelle: una dedicata alla Madonna del Carmine, l’altra al Beato Bonaventura di cui si conservano numerosi dipinti.  La chiesa è resa unica dal lungo viale d’accesso, al quale si arriva dopo aver superato un cancello in ferro e che offre un panorama indimenticabile.

Il convento di Santa Rosa

Il convento è un monastero domenicano  fondato nel 1681 e situato su un promontorio a picco sul mare, non più in uso dal 1912, anno in cui donò tutti i suoi beni al comune. Qui è stato inventato il dolce Santa Rosa, la classica sfogliata napoletana ripiena di squisita crema intorno ai primi anni del ‘700, in onore della santa fondatrice della regola che praticavano. Ogni anno, il giorno 30 Agosto, giorno di ricorrenza della festività della Santa, le suore dispensavano questo dolce a tutte le famiglie del paese.

Nei pressi del Convento è possibile visitare la chiesa di Santa Maria di Grado.

Capo Conca

Avvolta dalla folta vegetazionedi Capo di Conca, una roccia a picco sul mare, sorge la Torre Saracena, inizialmente utilizzata per avvistare le invasioni dei pirati arabi. Il sentiero che conduce alla torre è tra i più conosciuti e più ammirati della Costiera. Vi consigliamo questa passeggiata,perché permette di scoprire insenature e rocce naturali che meritano di essere viste.

Grotta dello Smeraldo

La grotta è una cavità profonda più di 30m e ricoperta per metà dal mare,le cui acque prendono un colore verde smeraldo grazie ai raggi del sole. All’interno della Grotta dello Smeraldo si trovano lunghe stalattiti, che con gli anni hanno formato delle colonne calcaree. Inoltre, sott’acqua si può ammirare un presepe in ceramica bianca depositato dai sub, che a Natale, come da tradizione, svolgono una suggestiva processione… Leggi tutto ->

Consigli

Vi suggeriamo di visitare il Borgo di Conca dei Marini, anche se molto piccolo e non molto conosciuto come gli altri paesi della costiera, perché offre molte attrattive, dalle tante Chiese a un’impareggiabile bellezza naturale,come l’omonima spiaggia principale del paese, una fra le tante baie dove è possibile fare sport d’acqua.

Per chi ama fare trekking, ci sono numerosi sentieri come quello di Punta San Lazzaro, quello dei pipistrelli e altri che uniscono i vari paesi della costiera amalfitana.

Verso il centro di Conca dei Marini, i tanti negozi danno la possibilità di acquistare prodotti tipici del posto, dall’artigianato al cibo.Impossibile non soffermarsi sui “pomodori a piennolo”, ottimi nella zuppa di pesce,e che assumono un sapore caratteristico grazie alla vicinanza delle coltivazioni al mare.

C’è un’ampia scelta di ristoranti al centro di Conca dei Marini e tutti offrono un servizio di qualità con piatti tipici del posto e prodotti di loro produzione.

Per dormire a Conca dei Marini, vi è una vasta scelta di strutture messe a disposizione e il rapporto qualità-prezzo è ottimo, dando la possibilità a chiunque di avere un servizio eccellente a prezzi concorrenziali.

Come raggiungere Conca dei Marini

Per raggiungere Conca dei Marini, vi consigliamo l’auto: da Sorrento bisogna prendere la SS163, mentre da Salerno bisogna uscire a Vietri Sul Mare e imboccare la strada che attraversa tutta la costiera amalfitana, la SS163, per poi arrivare ad Amalfi e seguire la direzione Sorrento.

Chi non ha una grande padronanza nel percorrere strade costiere, strette e con un continuo susseguirsi di curve, può risolvere usando il servizio noleggio.

Le spiagge

 

Marina di Conca

Vai alla spiaggia di Marina di Conca

Conca dei Marini

Vai alla spiaggia di Conca dei Marini

Torre Cavalieri di Malta

Vai alla spiaggia della Torre Cavalieri di Malta

 

Video



Previsioni meteo

Left Menu Icon
MENÙ ☞
Assign a menu in the Left Menu options.
VAI ALL'INIZIO