Muse al Borgo, da venerdì 22 ad Atrani.

Atrani, come scrive il motore di ricerca viaggi Skyscanner, inserendo questa piccola “perla” della Costa d’Amalfi tra i venti paesi più belli d’Italia per l’anno appena trascorso, ha saputo mantenere l’atmosfera autentica del villaggio di pescatori, con le case affacciate sulla spiaggia, le piazzette silenziose, i cortili e i vicoletti che si arrampicano su per la collina. Un paese che ha scelto di rivolgersi a forme di turismo particolari come quelle di carattere “culturale”.

E sarà proprio in questo borgo, il più piccolo comune italiano per superficie, che nascerà la Casa della Cultura, nell’edificio dedicato ad Enrico Proto che ha ospitato per anni le scuole primarie e medie inferiori, e a pochi metri dal Muro d’Autore dedicato al grande poeta salernitano Alfonso Gatto.

Dal 22 gennaio all’11 marzo prossimi proprio la Casa della Cultura ospiterà la 1a edizione di “Atrani Muse al…borgo”, organizzato da ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, in collaborazione con il Forum dei Giovani di Atrani, ed il patrocinio del Comune costiero.

Si apre Venerdì 22 Gennaio con un omaggio a Pino Daniele ad un anno dalla morte, con la presentazione del suo libro “Storie e poesie di un mascalzone latino” (Tullio Pironti), con il commento affidato a Raffaele Messina, scrittore e critico letterario, e al cantautore Lino Blandizzi.

La filmografia mondiale sarà invece la protagonista della serata di Sabato 30 Gennaio con la presentazione del libro “Sapore di Cinema” (Falco) della giornalista cinematografica Marilena Dattis e la proiezione di brani tratti da pellicole celebri della Storia del Cinema.

Venerdì 12 Febbraio allegria assicurata con le peripezie umoristiche in un Istituto Alberghiero napoletano di Angelo D’Amore, protagonista del libro di Pino Imperatore “Questa scuola non è un albergo” (Giunti).

L’uso “consapevole” delle tecnologie, soprattutto nei vari gradi di istruzione scolastica, dalle Elementari all’Università, sarà invece tema di dibattito Venerdì 26 Febbraio con la presentazione del libro “Il coltello e la rete. Per un uso civico delle tecnologie digitali” scritto a più mani per la Ediesse, da Vincenzo Moretti, Nicola Cotugno, Maria D’Ambrosio, Colomba Punzo, Alessio Strazzullo e Mariateresa Turtoro. Seguirà la proiezione de “La Musica provata” di Emanuele Sana, con Erri De Luca, Isa Danieli, Mauro Corona, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai.
Chiusura, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, ed in collaborazione con l’Associazione “Il Clubino” di Napoli, Venerdì 11 Marzo con momenti dedicati alla “letteratura”, con la presentazione del libro di Maria Antonio Muccio “In cammino…riflessioni pronte per l’uso” (Terra del Sole), e gli interventi della pedagogista Maria Citro, della scrittrice Federica Buonocore, e di Piera Salerno, presidente dell’Associazione “Il Clubino” Napoli; al “teatro” con Anna Copertino in “Ferite a morte” di Serena Dandini; al “cinema” con la proiezione dei corti “Corporate” di Valentina Bertuzzi, selezionato al Film Festival di Berlino, interpretato da Valentina Lodovini, e “Sconosciuti” di Tommaso Landucci, selezionato al Festival internazionale “Un Film per la Pace”.

Il viaggio con le Arti tra Scuola e partecipazione di “Atrani…Muse al…borgo” registra anche il coinvolgimento degli studenti degli Istituti Medi Superiori del territorio, grazie alla collaborazione, preziosa, dei dirigenti scolastici.

fonte: gazzetta di Salerno
Costiera amalfitana notizie is Spam proof, with hiddy