Domande Frequenti – FAQ – sulla Costiera Amalfitana

In questa pagina troverete le risposte alle domante più frequenti sulla Costiera Amalfitana

Chi ha in programma di visitare la Costiera Amalfitana affida al box di ricerca di Google ciò che desidera sapere.  In questa pagina abbiamo dato risposta alle domande più frequenti.


Che giro fare in Costiera Amalfitana?

L’unica risposta che si può dare è dipende, quali sono le tue preferenze? Se preferisci il patrimonio artistico storico e culturale in Costiera troverai molti monumenti capaci di suscitare interesse e meraviglia.

Se è la natura ad interessati allora non hai che l’imbarazzo della scelta, i Monti Lattari, che sovrastano la Divina Costa, hanno molti sentieri adatti al trekking capaci di offrire panorami mozzafiato  a cominciare dal celeberrimo sentiero degli dei. (Vai alla pagina sulle bellezze naturalistiche).

Il nostro consiglio è di costruire un tuo personale itinerario scegliendo tra le pagine del nostro sito  le cose che preferisci vedere.


Come viaggiare Costiera Amalfitana?
Come fare per visitare la Costiera Amalfitana?

Sarebbe preferibile usare i mezzi pubblici piuttosto che l’auto in quanto la strada SS163 è tortuosa e poco adatta al guidatore inesperto, inoltre i parcheggi sono pochi e, ammesso si riesca a trovare un posto libero in estate, costano.  Meglio usare il servizio di autobus di linea , è molto efficiente e gli autisti dei bus eccellenti. 

Un altro sistema per muoversi senza stress è utilizzare un autonoleggio con conducente

Si può anche usare uno dei traghetti di linea che collegano i porti della Costiera con il capoluogo di provincia. Il numero di traghetti è limitato, ma offre la suggestiva esperienza di vedere la costa esattamente come la vedevano gli antichi marinai che solcavano questi mari per conto della Repubblica marinara di Amalfi. 
(Per ulteriori informazioni)


Come si raggiunge la Costiera Amalfitana?

  • In auto: La strada che collega i comuni della Costiera Amalfitana è la SS163. Va tenuto conto che la Costiera è lunga e stretta quindi bisogna prima di tutto stabilire la posizione del comune da raggiungere, (da Vietri sul Mare ad Amalfi è preferibile prendere la SS163 da Salerno, mentre da Positano a Praiano è preferibile prenderla da Sorrento).  Ovviamente dipende anche da se si arriva da Nord (è più vicina Sorrento, oppure da Sud è più vicina Salerno).
  • In Treno:  la soluzione migliore è arrivare alla stazione di Salerno, ben collegata, e prendere i bus della Sita oppure i traghetti.
  • In aereo:  i  più vicini aeroporti sono:  Napoli – Capodichino oppure Salerno-Pontecagnano

(Per ulteriori informazioni)


Come visitare la Costiera Amalfitana spendendo poco?

Va premesso che la Costiera non può essere molto economica perché è, giustamente, soggetta a vincoli paesaggistici molto stringenti e questo implica che quasi tutte le strutture abbiano un numero di camere inferiore alle quindici. Capirete che per un hotel spalmare i costi fissi su cento camere è molto diverso che spalmarli su dieci camere.

Detto questo, risparmiare si può anche in Costiera Amalfitana.  Alcuni hotel hanno prezzi competitivi rinunciando magari a qualche inutile accessorio oppure si può optare per i b&b e le case vacanze.  Si può fare la spesa nei negozi dove vanno a rifornirsi gli abitanti e soprattutto non scegliere l’alta stagione. 


Come muoversi in Costiera Amalfitana senza auto?
Come spostarsi tra i paesi della Costiera Amalfitana?

Queste due domande hanno la stessa risposta, si possono utilizzare gli autobus della Sita che offre un buon servizio oppure, in estate, i traghetti.
(Per ulteriori informazioni)


Cosa fare in Costiera Amalfitana?

Sicuramente visitare il notevole patrimonio storico e artistico e, se si ama il trekking, scoprire i meravigliosi sentieri che si dipanano tra cielo e mare.

Fare gite in barca, molte aziende fittano imbarcazioni anche con marinaio oppure aderire a gite organizzate. Godersi lo splendido mare su una delle tante spiagge e praticare sport marini (nuoto, immersione, canoa…).

Apprezzare la cultura gastronomica campana nei tanti ristoranti o fermarsi in uno dei molti bar e locali. Fare shopping nei tanti negozi di artigiani locali alla ricerca del giusto souvenir.


Cosa si può visitare nella Costiera Amalfitana?
Dove andare in costiera?
Cosa c’è da vedere nella Costiera Amalfitana?
Cosa vedere in Costiera Amalfitana in 7 giorni?

Una settimana, specie se dedicata interamente alle escursioni, può permettere di vedere le cose più importanti.

  • 1° giorno   Amalfi e la vicina Atrani con bagno su una delle loro spiagge.
  • 2° giorno  trekking sul sentiero degli dei.
  • 3° giorno  Ravello e le sue ville monumentali in mattinata e visita alla villa romana di Minori con sosta sulla sua spiaggia.
  • 4° giorno visita alla grotta dello smeraldo con sosta sulla spiaggia del Fiordo di Furore e/o gita in barca.
  • 5° giorno  visita a Positano con sosta su una delle sue spiagge.
  • 6° giorno trekking da Positano verso Monte Pertuso oppure monte Comune per godere dalla sua cima della vista dei due golfi
  • 7° giorno  Visita a Vietri sul mare e ai suoi tipici negozi di ceramica prodotta in loco e poi visita a Salerno in attesa di prendere un treno, un traghetto o imboccare l’autostrada per il ritorno a casa.

Cosa non perdere in Costiera Amalfitana?

Difficile scegliere, ogni angolo della Divina merita una visita. Dovendo scegliere obbligatoriamente io direi che Amalfi è una tappa obbligata.

Fortemente consigliate Positano e Ravello.  Una gita in barca, magari utilizzando i servizi degli operatori specializzati presenti in loco, non può mancare. 

Se non siete ostili al trekking e all’idea di una bella camminata è d’obbligo percorrere il sentiero degli dei e godere i suoi splendidi panorami. 

CostaDiAmalfiSentieriPerTrekking

Costa Di Amalfi Sentieri Per Trekking2

 


Cosa fare in Costiera Amalfitana con i bambini?

Dipende dall’età dei bambini. In Costiera mancano i campeggi e i villaggi turistici dove i bambini con pochi anni  si trovano più a loro agio.

Bisogna scegliere bene la struttura dove alloggiare se si hanno bambini di pochi anni preferendo quelle con ampi giardini o gli agriturismi. Per il resto i bambini possono seguire gli adulti sulla spiaggia oppure sui sentieri preferendo quelli non troppo esposti al sole, ad esempio la valle delle ferriere. 


Cosa fare in 4 giorni in Costiera Amalfitana?

  • 1° giorno   Amalfi e la vicina Atrani con bagno su una delle loro spiagge.
  • 2° giorno  trekking sul sentiero degli dei.
  • 3° giorno  Ravello e le sue ville monumentali in mattinata e visita alla villa romana di Minori con sosta sulla sua spiaggia.
  • 4° giorno  visita alla grotta dello smeraldo e poi a Positano con sosta su una delle sue spiagge.

Dove dormire sulla Costiera Amalfitana spendendo poco?

Tra gli hotel quello che offre prezzi molto abbordabili è l’Hotel Europa altrimenti si può optare per i b&b o le case vacanze.


Dove andare in vacanza in Costiera Amalfitana?
Dove è meglio dormire in Costiera Amalfitana?
Dove soggiornare per visitare la Costiera Amalfitana?

Se lo scopo è solo la visita fine a sé stessa allora il luogo migliore è il centro del territorio quindi Amalfi, Atrani o al limite Minori. Inutile dire che nella scelta del luogo dove soggiornare incidono molti fattori e sarebbe consigliato puntare maggiormente ad un soggiorno in linea con le proprie esigenze piuttosto che a risparmiare qualche decina di chilometri.

Non va dimenticato che ogni località della Divina ha le sue peculiarità.


Dove alloggiare nella Costiera Amalfitana?

Ogni località della Costiera Amalfitana ha delle caratteristiche proprie e offre una diversa esperienza. Impossibile dare consigli di questo tipo senza conoscere i bisogni e le esigenze di ogni viaggiatore. 

Positano, o la vicina e più economica Praiano, se si vuole una vacanza all’insegna della mondanità.

Amalfi o Atrani, (distano entrambe meno di un chilometro e attraverso un tunnel dall’una si raggiunge l’altra in pochi minuti), se si desidera vivere nel centro storico e artistico dell’antica repubblica marinara.

Ravello se si amano particolarmente i panorami sulla costa o la musica classica.  In uno dei piccoli borghi se si desidera principalmente il relax oppure vicino al mare se ci si vuole dedicare principalmente ai bagni e agli sport acquatici (nuoto, immersione, canoa…).


Quali sono i comuni della Costiera Amalfitana?

I comuni sono 13: Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Minori, Atrani, Amalfi, Ravello, Scala, Tramonti, Praiano, Furore, Conca dei Marini, Positano.

A questi andrebbe aggiunto anche Agerola che appartiene geograficamente alla Costiera Amalfitana, ma amministrativamente alla provincia di Napoli. Puoi trovare le loro descrizioni a (https://www.costadiamalfi.it/costiera-amalfitana-paesi/). 

Va detto che questi sono i comuni, ovvero una unità amministrativa che rappresenta gli agglomerati urbani maggiori, ma sul territorio sono presenti molti caratteristici borghi amministrativamente rientranti in uno dei 13 comuni citati.


Quanto costa una casa in Costiera Amalfitana?

Per acquistarla? Costa tanto!  I prezzi sono molto alti e variabili a seconda del possibile utilizzo per scopi turistici. 


Quanto costa affittare una casa ad Amalfi?

Dipende dalla casa: un piccolo appartamento non è uguale ad una villa con piscina, vista mare e ampio giardino. Dipende altresì anche dalla stagione.


Quanto costa una vacanza in Costiera Amalfitana?
Quanto si spende una settimana in Costiera Amalfitana?
Quanto costa una settimana in Costiera Amalfitana?

Dipende dal periodo, dalla struttura e dalle promozioni e scontistica, impossibile fare una media.

  • Una settimana in bassa stagione  può andare dai 450 € di un hotel 2 stelle alle 4.000 € di un Hotel di fascia alta.
  • Una settimana in alta stagione  può andare dai 1450 €  di un hotel 2 stelle alle 6150 € di un Hotel di fascia alta.