I riti di Pasqua in Costiera Amalfitana

Img
La Pasqua è una ricorrenza molto attesa nel mondo cattolico e la Costiera Amalfitana non fa eccezione.  Ecco alcuni degli appuntamenti più suggestivi.

Ravello:

Domenica 14 aprile si terrà la Via Crucis in costume a partire dalle ore 20.00  

Agerola:

processione del Venerdì Santo con figuranti in costume.  La Via Crucis partirà alle ore 14.30 del 19 aprile 2019 dalla Chiesa di Tutti i Santi e terminerà presso la Chiesa Parrocchiale di San Matteo Apostolo.  

Minori: 

Il caratteristico comune della Costiera Amalfitana possiede una consolidata tradizione di celebrazioni relative al periodo di Pasqua: Giovedì Santo, 18 aprile. Alle ore 16.30 a Torre e a Villamena con le S. Messe. Alle ore 17.30, la Processione Penitenziaria dei Battenti a Torre. Prevista per le ore 18.30 la Santa Messa “in Coena Domini” e la Riposizione del S.S Sacramento. Alle ore 20.00, la Processione Penitenziale dei Battenti, con gli antichissimi canti in tono “‘e vascie” . Alle ore 21.30, presso la Basilica, si terrà l’Adorazione Comunitaria. Alle ore 23.00 si terrà il Penitenziale dei Battenti. Venerdì Santo, 19 aprile. Alle ore 5.30 avrà luogo la Processione Penitenziale dei Battenti con gli antichissimi canti in tono “‘e ngoppe”. Alle ore 11.00, in Basilica, le celebrazioni dell’Ora Media a cui seguirà il penitenziale dei Battenti. Alle 19.00, in Basilica, si celebrerà la messa “in Passione Dominisuccessivamente si terrà la Solenne Processione del Cristo Morto lungo le vie di Minori, illuminate da migliaia di fiaccole. Sabato Santo, 20 aprile. Celebrazione Pasquale alle ore 18.00 a Villamene e alle ore19.30 a Torre. Alle ore 21.30 verrà celebrata la Veglia Pasquale “in Resurrectione Domini” presso la Basilica di Santa Trofimena . Domenica di Pasqua, 21 aprile. Le messe solenni verranno celebrate nella Basilica di Santa Trofimena alle ore 10.30 e alle ore 19.00. Lunedì 22 aprile. Santa Messa Solenne in onore di Santa Trofimena alle ore 19.00 in Basilica .  

Amalfi:

Suggestiva Via Crucis del Venerdì Santo con partenza dalla Cattedrale e accompagnamento dei canti dei battenti che intonano brani originali scritti dal compositore amalfitano Antonio Tirabassi.
MENU